L’autoorganizzazione: una strada difficile

Così inizia il duro percorso verso l’autoorganizzazione: un mondo di incertezze dove non ci sono manuali, non ci sono guide e ancora tutto deve essere esplorato.

Rimangono improvvisamente senza risposta tante domande a cui di solito rispondono i “manager”: chi premiare? Chi punire? Dove andare? Dove investire?

E allora perchè scegliere una strada così difficile? Perchè l’ispirazione ci dice che è quella giusta, ma bisogna tirar fuori il coraggio e cominciare!

d6.jpg

Dilbert e l’autoorganizzazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...