Alla ricerca dell’autoorganizzazione

L’evoluzione mi ha sempre affascinato, tanto nella natura quanto nel vedere dall’aereo  le strade illuminate e le luci accese nella notte.
Ogni volta che entro nelle aziende rimango altrettanto affascinato da quanto sia difficile invece mantenere in equilibrio un gruppo di persone, piccolo o grande, e farle lavorare in maniera armonica.
Deve pur esserci un modo facile per organizzarsi! Deve pur esistere un modo agevole per coordinare e gestire le attività lavorative senza lo stress del capo, la frustrazione dei dipendenti e lo scontento dei clienti che troppo spesso riscontro in molte aziende.
La risposta è un categorico e definitivo…forse!
1. le aziende autoorganizzate esistono (anche se poche);
2. i metodi codificati esistono (anche se pochi);
3. i risultati sembrano molto incoraggianti (si parla di gente felice, di burocrazia ridotta al minimo, e di ottimi risultati economici).
Si tratta di avanguardia o di pazzia? È quello che mi propongo di scoprire.

Faremo un viaggio insieme. Un viaggio di scoperta negli angoli più strani delle orgnizzazioni.Per intraprendere un viaggio del genere bisogna essere leggeri, avere poco bagaglio, non essere appesantiti da opinioni, pregiudizi e conclusioni, acquisiti negli ultimi 200 anni e più. Dimenticate tutto ciò che sapete sulle organizzazioni, ripartiamo dall’inizio.
(liberamente parafrasato da J. Krishnamurti)

d1.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...